Gestione dell'Anticorruzione e della Trasparenza negli Enti Locali

Prenota una Lezione di Prova Gratuita, oppure per partecipare al corso, scarica la Scheda di Adesione e inviala a info@direkta.it

Quanto manca per l'inizio del corso:

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

Programma

16 ore di approfondimento

I giornata

I Piani nazionali anticorruzione 2013 e 2016 e l’integrazione del 2015

il PNA dopo le modifiche che attribuiscono all’ANAC i poteri di autorità anticorruzione
il Piano nell’ambito delle fonti del diritto
il Piano e la c.d. riforma Madia
le modifiche del d.lgs. 97/2016 e le ripercussioni sulla predisposizione del PNA
l’utilità delle sezioni speciali del PNA;
individuazione dei soggetti tenuti alla redazione del piano anticorruzione
in particolare il nuovo art. 2-bis del d.lgs 33/2013
innovazioni più rilevanti del nuovo piano
criticità del piano precedente
collegamento tra le norme del nuovo e quelle del precedente PNA

Soft law e prevenzione della corruzione
il potere regolamentare
il potere di controllo
il potere sanzionatorio
norme vincolanti e disposizioni di moral suasion

Anticorruzione e trasparenza con riferimento agli Enti locali e alle società partecipate dagli enti locali
peculiarietà del sistema di prevenzione della corruzione negli enti locali
attività di pubblico interesse
estensione dell’ambito di applicazione soggettiva del sistema anticorruzione ai soggetti privati
collegamento con il nuovo testo di disciplina delle società in mano pubblica
obblighi di cui al sistema “231”
estensione del m.o.g.
i soggetti interni coinvolti
adeguamenti dell’assetto societario
integrazione con i sistemi 231

Coesione tra nuovo piano anticorruzione e disciplina della trasparenza dopo il d.lgs 97/2016 e dopo le linee guida di dicembre 2016.
la trasparenza quale misura trasversale di prevenzione della corruzione
la soppressione del programma o piano della trasparenza
la previsione dell’unico responsabile anticorruzione e trasparenza
il nuovo accesso civico
in particolare il freedom of information act
modifiche alle previsioni in materia di pubblicazione introducibili con il PNA
l’accesso documentale residuale
tutela della privacy
responsabilità e sanzioni

Soggetti coinvolti nella redazione e gestione del piano e responsabilità
responsabile prevenzione corruzione
nuovo coinvolgimento degli organi di indirizzo politico
staff dirigenziale
reparto amministrativo
ufficio legale
organi di valutazione (OIV e ODV)
responsabilità e sanzioni

Responsabile della prevenzione della corruzione
nomina, compiti, adempimenti e responsabilità
posizione organizzativa
il nuovo assetto della funzione di prevenzione della corruzione
coinvolgimento degli organi di indirizzo politico;
individuazione di nuove figure di supporto: in particolare i responsabili della pubblicazione;
il rilievo della reportistica periodica
l’incidenza del Codice di comportamento

Analisi del rischio, individuazione delle misure e gestione
tecniche di analisi del rischio
definizione delle misure ed individuazione
contesto esterno ed interno
il rilievo del conflitto di interessi
la rotazione (ordinaria e straordinaria)
collegamento con la riforma della pubblica amministrazione
applicazione ai soggetti privati

 

II giornata

La gestione della trasparenza e dell’accesso civico, semplice e generalizzato

Nozione di “trasparenza” e nozione di “accesso”: elementi distintivi, differenze normative e concettuali
L’istituto dell’accesso ai documenti amministrativi alla luce delle interpretazioni della giurisprudenza
Il rapporto con la tutela dei dati personali e le norme del Codice della privacy sull’accesso ai dati
Obblighi, disciplina delle procedure e responsabilità all’interno degli uffici
Peculiarità del procedimento di accesso documentale
Conseguenze per il mancato adempimento alle richieste di accesso documentale
La trasparenza quale sinonimo di imparzialità e quale misura trasversale di prevenzione della corruzione
Soggetti tenuti all’applicazione del sistema di prevenzione della corruzione e delle norme sulla trasparenza
La nuova figura del responsabile della prevenzione della corruzione in coincidenza con il responsabile della trasparenza
La nomina dei referenti e dei responsabili della pubblicazione
Novità introdotte nel maggio 2016 nel Codice della trasparenza
Nuovi adempimenti imposti agli uffici pubblici e collegati all’adeguamento dei Piani triennali di prevenzione della corruzione al PNA 2016
La gestione dei nuovi obblighi di trasparenza (appalti, autorizzazioni e concessioni, sovvenzioni e contributi, affidamenti di incarichi a collaboratori e consulenti nonché attribuzione dei servizi legali, pubblicazione delle dichiarazioni reddituali di dirigenti e di dipendenti in posizione organizzativa con incarichi dirigenziali)
La gestione della trasparenza secondo la delibera 1310 del 2016 di Anac
Le sanzioni per la mancata pubblicazione
Accesso ai documenti, obbligo di pubblicazione e accesso civico (FOIA)
L’applicazione dei principi in materia di privacy e in particolare dei principi di pertinenza e di indispensabilità del trattamento dei dati personali, sensibili e giudiziari
La tecnica del mascheramento dei dati
Distinzione tra accesso civico semplice e generalizzato e tra accesso ai documenti ed accesso alle informazioni
La gestione della procedura di accesso civico (semplice e generalizzato) e le conseguenze degli inadempimenti
Gli adempimenti legati al rispetto della delibera 1309 del 2016 di ANAC
Peculiarità per gli enti locali derivanti dall’obbligo di applicazione della circolare n. 2 del 2017 di Funzione pubblica
La predisposizione e la stesura dei regolamenti interni su accesso documentale e accesso civico generalizzato
La costruzione e la gestione del registro on-line sul FOIA
Criticità della procedura di accesso civico semplice e generalizzato (individuazione degli organi e degli uffici competenti, la fase di proposizione dell’istanza e di avvio del procedimento anche telematico, il coinvolgimento dei controinteressati, la fase istruttoria, la fase decisionale e la fase di comunicazione dei provvedimenti in materia e di integrazione dell’efficacia, la fase di consegna e di trasmissione di dati e documenti
Organizzazione degli uffici e della task force competente in materia di soluzione delle criticità legate alla trasparenza e al FOIA
La gestione dei ricorsi interni e di quelli giurisdizionali
Le responsabilità connesse all’esercizio del diritto di accesso documentale, accesso civico semplice e accesso civico generalizzato

 

La predisposizione e la gestione del Codice di comportamento dei dipendenti con particolare riferimento al conflitto di interesse

I rapporti con l’Anac

Le responsabilità connesse con la gestione dei sistemi di prevenzione della corruzione e della trasparenza

 

Piano anticorruzione e nuovo Codice dei contratti pubblici (D.Lgs. 50/2016 e correttivo 56/2017)
la sezione specifica del PNA dedicata agli acquisti
soggetti destinatari delle disposizioni
rapporti tra RUP e responsabile anticorruzione
le nuove linee guida di Anac in attuazione del d.lgs 50/2016
le indicazioni della commissione speciale del Consiglio di Stato
individuazione dei rischi
esame delle misure: programmazione degli acquisti e delle opere, affidamenti diretti e sottosoglia, commissione di gara, criteri di aggiudicazione, trasparenza sulle procedure di gara, individuazione degli atti da pubblicare e riflessi sul regime di impugnazione (l’atto ammessi/esclusi), soccorso istruttorio, varianti, subappalto, verifica, collaudo, pagamenti

Dove

Roma, Hotel Nord Nuova Roma

Quando

23 e 24 Febbraio 2018

Comitato Scientifico

Consiglieri di Stato

Costo

In sede e a distanza

€ 850,00 + iva

E-Learning

Coloro che non possono raggiungere la sede del corso possono fruire del corso a distanza mediante due modalità:

1° PIATTAFORMA AUDIO - Accesso on line ad un’area riservata della piattaforma FAD dalla quale è possibile effettuare il download dei files audio in formato mp3 e del materiale didattico in formato doc o pdf.

2° PIATTAFORMA VIDEO – Accesso ad un'area riservata su una piattaforma e-learning sulla quale è possibile seguire il corso in streaming. Sulla piattaforma sono garantiti a tutti i partecipanti anche dispense individuate e realizzate dagli stessi Relatori.

Le lezioni sulla piattaforma, disponibili sul sito www.direkta.it., possono essere fruite  sin dal primo giorno lavorativo successivo alla lezione svolta in aula.

Si ricorda che è assolutamente' vietata qualsiasi forma di riproduzione e diffusione non autorizzata della registrazione delle lezioni e delle credenziali per accedere alle stesse che sono di esclusiva proprietà intellettuale della Direkta Srl.

Le violazioni accertate saranno perseguite a norma di legge art. 171-ter legge n. 633/1941 e determineranno l'interruzione immediato del servizio senza alcun preavviso.

Pin It on Pinterest

Share This