CORSO SPECIALISTICO ANNUALE DI REFERENDARIO T.A.R. E CORTE DEI CONTI 2022/23

valido anche per la preparazione ai concorsi Tar e Corte Dei Conti 2022/23
Prenota L'OPEN DAY dell'8 ottobre 2022Compila la scheda di adesione

Programma

L’Istituto Direkta, ormai da anni, elabora un percorso formativo indispensabile per affrontare la preparazione ai Concorsi Corte dei Conti, confermando un metodo di studio, unico nel suo genere, che, da solo, riesce ad implementare metodo, competenze e conoscenze per affrontare e superare la stringente selezione concorsuale.

Il corso ha inizio in data 8 ottobre 2022 e si conclude il 24 giugno 2023.

Con un taglio essenzialmente pratico il corso si sviluppa con la seguente modalità:

le prime quattro ore sono dedicate ad entrambe le classi di concorso TAR e Corte dei Conti con  approfondimenti monotematici di Diritto civile, Civile Pubblico, Diritto commerciale, Diritto amministrativo sostanziale, Diritto costituzionale e Scienza delle finanze/Diritto finanziario; le seconde quattro ore, a settimane alterne, sono dedicate ad approfondimenti: per la preparazione al concorso di referendario TAR, lezioni di Diritto processuale Amministrativo e/o Diritto Tributario; per la preparazione al concorso di referendario CORTE dei CONTI, lezioni di Contabilità di stato e/o Diritto processuale Contabile.

 

L’Istituto consente di acquisire una preparazione completa basata su una solida conoscenza dei principi e degli istituti giuridici, affrontando questioni di pregnante attualità con l’individuazioni delle relative soluzioni. I Relatori, per ogni materia, identificano i punti salienti degli argomenti sviluppandone la trasversalità, le criticità e il dibattito scientifico.

 

Ampio spazio viene riservato alla tecnica di redazione dei temi e delle prove pratiche. Alla spiegazione degli argomenti viene affiancata l’illustrazione delle strategie di elaborazione degli scritti, che spesso è quella più ardua per i candidati, poiché presuppone la conoscenza teorica e la padronanza delle tecniche di redazione. Per tale motivo il corso darà particolare risalto proprio alle strategie di composizione degli atti sia di processuale contabile che di processuale amministrativo.

 

Nell’ambito delle lezioni di contabilità dedicate alla giurisdizione saranno esaminati i principali atti del Pubblico Ministero (invito a dedurre e citazione ) e le principali tipologie di sentenze in relazione alle diverse ipotesi di responsabilità e alle più significative e più ricorrenti questioni processuali. Nell’ambito delle lezioni destinate al controllo saranno esaminate le principali tipologie di deliberazioni (deliberazioni del controllo preventivo di legittimità, deliberazioni del controllo finanziario sulle Regioni, deliberazioni del controllo finanziario sugli enti locali, deliberazioni sul referto relativo al sistema dei controlli interni degli enti locali, deliberazioni sui piani di riequilibrio finanziario pluriennale, deliberazioni di verifica dei rendiconti dei gruppi consiliari, deliberazioni in materia di società partecipate, pareri etc.).

 

Nell’ambito delle lezioni di processuale amministrativo verranno esaminati i diversi riti e gli istituti sostanziali mediante l’assegnazione di tracce che verranno poi spiegate dal docente mediante interazione con i discenti.

 

Le lezioni si soffermeranno sulla prova pratica e saranno contraddistinte dall’analisi delle tecniche di redazione, da brevi simulazioni in aula, dall’assegnazione di elaborati da svolgere a casa. La lezione diventerà così anche un vero e proprio “laboratorio di scrittura”, in cui il corsista potrà subito “mettersi all’opera”. Per ciascuna materia, inoltre, le prove svolte a casa saranno successivamente corrette, con giudizio personalizzato dal docente. La correzione dei temi e delle prove pratiche permetterà agli allievi di affinare le capacità redazionali con completezza, chiarezza, coerenza logica e aggiornamento giurisprudenziale.

 

Nel corso degli incontri saranno, pertanto, esposte le tecniche necessarie e imprescindibili per lo studio, per l’analisi della traccia, per l’efficace consultazione dei codici, per la corretta stesura degli elaborati dal punto di vista formale, sostanziale e argomentativo.

Vi sarà, infine, la trattazione mirata degli istituti sostanziali e processuali alla luce della giurisprudenza più recente in vista dell’esame. Tutto ciò consentirà ai partecipanti di scrivere un tema o ancor di più di redigere una sentenza o delibera o altro pur non avendolo mai fatto. L’obiettivo è quello di trasferire competenze utili non soltanto al superamento della prova ma anche al concreto svolgimento del lavoro, poiché le due abilità per la prova pratica non sono distinguibili.   

 

  • Ad ogni lezione di diritto sostanziale viene assegnato un tema.
  • Ad ogni lezione di diritto processuale viene assegnata: una prova pratica (sentenza per il concorso al TAR, sentenza, delibera o parere per la Corte dei Conti).


Tutti gli elaborati devono essere inviati per mail (elaborati@direkta.it) per le correzioni personalizzate da parte dei Docenti entro ventuno giorni dall’assegnazione.

Si consiglia di redigere le prove scritte a mano in forma leggibile.

All’atto di iscrizione al corso viene indicata una bibliografia per lo studio di tutte le materie. Ad ogni lezione viene distribuita una dispensa contenente la giurisprudenza ragionata sugli argomenti trattati a lezione; i fondamentali riferimenti dottrinali vengono suggeriti in aula. Tutto ciò rappresenta un supporto indispensabile per i frequentanti al fine di evitare loro l’impegnativo onere di selezionare il materiale giurisprudenziale, indispensabile ai fini dello studio.

 

Le lezioni si svolgeranno a cadenza settimanale il sabato mattina dalle ore 10.00 alle ore 17.30/18.30. Può capitare che per impegni improrogabili dei docenti qualche lezione venga svolta in un pomeriggio della settimana.

 

Anche il calendario delle lezioni, che viene consegnato mensilmente, può subire delle modifiche in virtù di eventuali impegni improrogabili dei docenti. 

In caso di assenze improvvise dei Docenti del corso, si rappresenta che la Direkta provvede a sostituirli con Relatori dello stesso comitato scientifico oppure con esterni di pari professionalità.

 

Modalità consegna e correzione prove pratiche:

Si consiglia di redigere le prove a mano inviarle entro 21 giorni dall’assegnazione a elaborati@direkta.it; le stesse verranno valutate dai docenti e trasmesse dalla segreteria didattica con le stesse modalità.

 

ALLA FINE DEL PERCORSO FORMATIVO SARA’ CONSEGNATO UN ATTESTATO DI   PARTECIPAZIONE E DI PROFITTO CON  CREDITI FORMATIVI RILASCIATI dal CNF

 

 

 

 

 

    Dove

    ON LINE (videoconferenza) + A  DISTANZA

     

    In assenza di problemi sanitari, una lezione al mese, si svolgerà in aula. In tal caso la sede verrà comunicata all’inizio del corso.

    Quando

    Il corso ha inizio in data 8 ottobre 2022 e si conclude il 24 giugno 2023

    Comitato Scientifico

    I Docenti sono Magistrati di secondo grado, Professori Universitari.

    Costo

    Euro 2.830,00 + Iva (22%)

     

    Il pagamento deve essere effettuato versando un acconto di € 500,00 + Iva all’atto dell’iscrizione ed il restante importo può essere rateizzato in otto mensilità.

    Coloro che hanno seguito il corso nell’anno accademico 2021.22 avranno un costo riservato di euro 2400,00 + Iva

    Coloro che hanno seguito più corsi avranno un costo dedicato.

    E-Learning

    Il corso si svolge unicamente ON LINE attraverso due modalità:

    1)  ON LINE in Videoconferenza

    2) A DISTANZA  Piattaforma e-Direkta  – Video: Accesso on line ad un’area riservata sulla quale è possibile seguire le video lezioni ed effettuare il download delle dispense.

    Le lezioni sulla piattaforma, disponibili sul sito www.e-direkta.it., possono essere fruite  sin dal primo giorno lavorativo successivo alla lezione svolta in aula.

    Si ricorda che è assolutamente’ vietata qualsiasi forma di riproduzione e diffusione non autorizzata della registrazione delle lezioni e delle credenziali per accedere alle stesse che sono di esclusiva proprietà intellettuale della Direkta Srl.

    Le violazioni accertate saranno perseguite a norma di legge art. 171-ter legge n. 633/1941 e determineranno l’interruzione immediato del servizio senza alcun preavviso.

      Pin It on Pinterest

      Share This