Corso di formazione per Amministratori e Coadiutori Giudiziari

dei beni sequestrati alla criminalità

Prenota una Lezione di Prova Gratuita, oppure per partecipare al corso, scarica la Scheda di Adesione e inviala a info@direkta.it

Quanto manca per l'inizio del corso:

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

Programma

Il corso di formazione per amministratori e coadiutori giudiziari è rivolto a tutti quei professionisti che intendono accostarsi al mondo delle misure di prevenzione, tanto in qualità di amministratori giudiziari, quanto nelle vesti di coadiutori dell’amministrazione giudiziaria, ma, anche, nel ruolo di professionisti di fiducia, nominati dagli amministratori giudiziari per far fronte alle complesse problematiche che, nel corso di un sequestro, possono sorgere.

Possono iscriversi all’Albo dei coadiutori e amministratori giudiziari coloro che abbiano frequentato con profitto corsi specifici di formazione post-universitaria in materia di gestione di aziende o di crisi aziendali.

La necessità di una solida preparazione di base, oltre ad essere necessaria per affrontare con serenità il lavoro è, altresì, indispensabile nell’ottica della prossima istituzione dell’Albo nazionale degli Amministratori giudiziari, all’interno del quale vengono inseriti professionisti che abbiano una comprovata formazione nel settore specifico.

Il corso, tenuto da docenti universitari e da professionisti esperti nel settore della Amministrazioni giudiziarie, ha come obiettivo quello di fornire un quadro completo e aggiornato sulla complessa normativa che oggi regola i diversi profili coinvolti (diritto processuale penale, diritto penale, diritto civile, diritto amministrativo, diritto processuale civile, finanza aziendale, diritto commerciale e diritto del lavoro).

L’aspetto innovativo che conferisce al corso un taglio vincente è quello pratico in quanto oltre ad informare si pone l’obiettivo principale di “formare” i discenti. I docenti, impegnati nel settore delle amministrazioni giudiziarie, consegneranno ai partecipanti tutti gli strumenti necessari per affrontare con successo e senza incorrere in errori una gestione di beni sequestrati, di qualunque natura essi siano.

Al termine del corso i partecipanti dovranno sostenere una prova finale, all’esito della quale si conseguirà un attestato di partecipazione e di profitto.

STRUTTURA DEL CORSO

Il corso è suddiviso in ventitre moduli, i quali percorrono le diverse fasi della procedura delineata dal codice delle leggi antimafia. Ciascun modulo di tre ore comprende una parte teorica ed una pratica.

  • Modulo I: (un incontro) 
Sabato mattina dalle ore 10.00 alle ore 13.00
Introduzione normativa. Il codice delle leggi antimafia e delle Misure di prevenzione tra presente e futuro (Tavola rotonda)
  • Modulo II: ( due incontri) 
- Venerdì pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 19.00
- sabato mattina dalle ore 10.00 alle ore 13.00
Il sequestro e la confisca nel sistema penale (Dir. penale)
  • Modulo III: ( due incontri)
- Venerdì pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 19.00
- sabato mattina dalle ore 10.00 alle ore 13.00
* Il sequestro e la confisca ex art. 12 sexies L. 356/1992; il sequestro e le Confische nel 
 diritto Penale dell’Economia e nel Diritto Penale Tributario; il Sequestro e la Confisca di 
 Prevenzione – Rapporto con il Procedimento Penale (Dir. processuale penale).
  • Modulo VI: (un incontro)
– Venerdì pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 19.00
* L’oggetto del sequestro e della confisca di prevenzione (Dir. processuale penale)
  • Modulo VII: (un incontro)
– sabato mattina dalle ore 10.00 alle ore 13.00
* L’amministratore giudiziario: Poteri, Obblighi, Responsabilità.
* I primi adempimenti nel sequestro di prevenzione.
* I Rapporti con l’Autorità Giudiziaria
  • Modulo VIII: ( due incontri)
– Venerdì pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 19.00
- sabato mattina dalle ore 10.00 alle ore 13.00
* Modelli di gestione e di sviluppo per i patrimoni sequestrati e confiscati.
* La gestione dell’impresa del proposto prima dell’intervenuto sequestro e l’esercizio della
 stessa da parte dell’amministratore giudiziario: custodia, gestione e incremento della
 redditività dei beni.
* Il necessario connubio tra una proficua gestione delle società e i vincoli e le problematiche 
 derivanti dal sequestro
  • Modulo IX: (un incontro)
- Venerdì pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 19.00
* Gestione dell’azienda e dei beni diversi dall’azienda nel sequestro di prevenzione.
* I rapporti con gli istituti bancari
  • Modulo X: (un incontro)
– sabato mattina dalle ore 10.00 alle ore 13.00
* Effetti delle misure patrimoniali nei confronti dei terzi (diritto processuale civile)
  • Modulo XI: (un incontro)
– Venerdì pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 19.00
* Verifica dei crediti e accertamento della buona fede. I crediti ante e post sequestro (diritto
 processuale civile).
  • Modulo XII: (un incontro)
– sabato mattina dalle ore 10.00 alle ore 13.00
* Rapporti con le Procedure Fallimentari e con le Procedure Esecutive (diritto processuale 
 Civile)
  • Modulo XIII: (un incontro)
– Venerdì pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 19.00
* Procedimento di Liquidazione dei Beni (diritto processuale civile)
  • Modulo XIV: (un incontro)
– sabato mattina dalle ore 10.00 alle ore 13.00
* Profili Tributari e Fiscali Connessi all’Amministrazione Giudiziaria dei Beni – La Legge 
 di Stabilità 228/2012 (Diritto tributario)
  • Modulo XV: (un incontro)
- Venerdì pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 19.00
* Amministrazione giudiziaria e beni sequestrati – Profili societari (Diritto commerciale e 
 diritto fallimentare)
  • Modulo XVI: (un incontro)
– sabato mattina dalle ore 10.00 alle ore 13.00
* Amministrazione giudiziaria e beni sequestrati – Profili Giuslavoristici (Diritto del lavoro)
  • Modulo XVII: (un incontro)
– Venerdì pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 19.00
* Profili Amministrativistici della Destinazione dei Beni Confiscati (Diritto Amm.tivo)
  • Modulo XVIII: (un incontro)
– sabato mattina dalle ore 10.00 alle ore 13.00
* Le imprese nel sequestro di prevenzione e i rapporti con la P.A..
* Le informative prefettizie interdittive e l’amministrazione giudiziaria
  • Modulo XIX: (un incontro)
– Venerdì pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 19.00
* L’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e destinazione dei beni confiscati
  • Modulo XX : (un incontro)
– sabato mattina dalle ore 10.00 alle ore 13.00
* Fine della I fase giudiziaria: revoca del sequestro o confisca di I grado (Diritto 
 processuale penale)
  • Modulo XXI: (un incontro)
- Venerdì pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 19.00
* Sequestro e confisca nell’UE – Opportunità di finanziamenti europei per i beni confiscati 
 (Economia degli intermediari finanziari)
  • Modulo XXII: (un incontro)
- sabato mattina dalle ore 10.00 alle ore 13.00
* Amministrazione dei beni nel sequestro 12-sexies, D.L. n. 306/1992 (Diritto penale)
  • Modulo XXIII: (un incontro)
– sabato mattina dalle ore 10.00 alle ore 13.00

Dove

Roma, Via Marsala 42, Istituto Salesiano

Quando

Dal 27 Ottobre 

Comitato Scientifico

MAGISTRATI e PROFESSORI UNIVERSITARI

Costo

In sede: € 1200,00 + Iva (22%)

A distanza: € 1250,00 + Iva (22%)

E-Learning

Coloro che non possono raggiungere la sede del corso possono fruire del corso a distanza mediante due modalità:

1° PIATTAFORMA AUDIO - Accesso on line ad un’area riservata della piattaforma FAD dalla quale è possibile effettuare il download dei files audio in formato mp3 e del materiale didattico in formato doc o pdf.

2° PIATTAFORMA VIDEO – Accesso ad un'area riservata su una piattaforma e-learning sulla quale è possibile seguire il corso in streaming. Sulla piattaforma sono garantiti a tutti i partecipanti anche dispense individuate e realizzate dagli stessi Relatori.

Le lezioni sulla piattaforma, disponibili sul sito www.direkta.it., possono essere fruite  sin dal primo giorno lavorativo successivo alla lezione svolta in aula.

Si ricorda che è assolutamente' vietata qualsiasi forma di riproduzione e diffusione non autorizzata della registrazione delle lezioni e delle credenziali per accedere alle stesse che sono di esclusiva proprietà intellettuale della Direkta Srl.

Le violazioni accertate saranno perseguite a norma di legge art. 171-ter legge n. 633/1941 e determineranno l'interruzione immediato del servizio senza alcun preavviso.

Pin It on Pinterest

Share This